IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



mercoledì 30 marzo 2016

Recuperare una felpa da bambina bucata e macchiata!

 
Mi capita spesso, con 2 bimbe piccole sempre in movimento, di ritrovarmi con vestitini macchiati o rovinati in modo apparentemente irrecuperabile: immagino succeda anche a voi, quindi vi faccio vedere come ho ridato vita a questa felpa di mia figlia!
Mi scuso per la pessima qualità delle foto ed i colori distorti, ma mi ritrovo spesso a cucire di sera e la luce è quella della lampada...
 

Il problema era multiplo: un buco vicino al ricamo originale ed una macchia piccola ma molto vistosa sul lato della cerniera, poco più sotto:


La mia soluzione è stata ritagliare 2 semplici fiorellini nella stoffa bianca a pois rosa (in modo da riprendere i colori del ricamo preesistente e del fondo) e con il ricamo a mano libera volutamente impreciso applicarli con filo rosa sopra ai 2 punti critici, così:


Temevo un cattivo risultato a causa della distribuzione insolita dei decori, invece alla fine devo dire che tutte le amiche a cui ho fatto il test (!) non si sono accorte che i fiorellini sono stati aggiunti dopo ed anche quando gliel'ho rivelato hanno continuato a sostenere che la felpa sembrava proprio comprata così: bene, riciclo riuscito alla perfezione e col minimo sforzo!!
 

domenica 27 marzo 2016

La mia Pasqua!

 
Tanti auguri a tutti! Voi come state trascorrendo questa giornata? Noi l'abbiamo passata a casa nostra con i nonni e lo zio e direi che nonostante la fatica dei preparativi è andato tutto bene ed abbiamo fatto un figurone! Cosa ne pensate della mia tavola con i particolari in giallo (alcuni piatti, i fiorellini sulla tovaglia ed i tovagliolini)?
 
 
Prima di tutto vi faccio vedere parte delle decorazioni, in particolare il mio albero di Pasqua, che ci tengo a precisare preparo già da...ben 22 anni, quando nessuno se non in qualche zona tedesca lo conosceva e tutti quelli a cui ne parlavo mi guardavano come se fossi da ricoverare in  psichiatria! Oggi lo si vede un po' dappertutto, ma per fortuna riesco ancora a far distinguere il mio, addobbato con gusci di uova dipinte a mano rigorosamente vere e svuotate a forza di soffi estenuanti (perché non voglio che il foro sia troppo visibile!), da quelli pieni di uova di plastica spesso poco rifinite e tutte uguali.
 
 
Passiamo ad un'altra tradizione di casa: da sempre ho visto e spesso aiutato mia mamma preparare la famosa pastiera napoletana (ricetta ricevuta da un'anziana amica di famiglia tanti anni fa) in quantità industriale per regalarla ad amici e parenti, così quest'anno ho voluto provare a cucinarla anch'io, per fare gli auguri ad amici, colleghe, ed alle maestre delle bimbe: una trentina abbondante di pastine da 150g circa più una grande per noi, più di 5 kg di peso in tutto, 2 giorni di lavoro perché bisogna partire la sera prima ed un kit di confezionamento formato da tovagliolino di carta verdino, cellophane, nastrino arancione, bigliettino giallo ed un rametto d'ulivo. Come vedete al posto delle tradizionali strisce di pastafrolla tipiche della crostata ho preferito mettere una colomba, con l'occhietto fatto con uno zuccherino colorato.
 
 
Ecco il pacchettino finito: tutti insieme facevano davvero un bell'effetto e detto senza falsa modestia mi sono uscite talmente buone che a mio parere se esposte in pasticceria sarebbero andate a ruba! Con gli amici ho fatto un bel figurone!
 
 
E veniamo al pranzo di oggi, dove ho sfoggiato un menu con la paella valenciana (carne, pesce e verdure, buonissima!! Ricetta anch'essa originale passata da amici di Valencia) come piatto forte ed alcuni antipasti e stuzzichini più tradizionali...ma solo nel senso che richiamavano un po' tutti i simboli della Pasqua: coniglietti e carote come antipasto (i conigli di polenta calda con sopra un po' di pancetta e formaggio fuso, le carote invece arrotolate e cucinate da me con cannoncini di pasta sfoglia in rotolo già pronta, poi riempite con robiola più prosciutto cotto oppure olive verdi oppure salmone e completate da ciuffetti di insalata pasqualina), come secondo uova sode a forma di galline, pulcini che stavano bucando l'uovo ed altri già nati, infine dei bocconcini di formaggi diversi e particolari da assaggiare con miele, marmellata di arance fatta in casa e marmellata di pesche.
 

Le carote mi sono riuscite benone: non trovate che siano carinissime?!? Io sì!!

 
E che dire dei pulcini, delle uova con le zampe e delle galline? Sono state un pochino laboriose, ma mi sono divertita un sacco a fare tutte queste cosine! (Le idee le ho trovate in rete)


Che dire delle bimbe? Colazione a base di biscotti di pastafrolla con ripieno di nutella (non fatti da me) a tema: visto che carini? E per finire, nonostante le mille raccomandazioni agli ospiti di non portare uova di cioccolata (ne abbiamo ancora da smaltire dagli anni precedenti!!), alla fine ne hanno recuperate 4 e non siamo riusciti nemmeno ad evitare la mascotte di un centro commerciale che gliene ha regalate altre 2...e vabbe', mi metterò alla ricerca di ricette dolci per poterle riciclare! Con le sorprese devo dire che sono state anche parecchio fortunate: braccialettini simpatici e penne a forma di coni gelato!!
 
 
E vogliamo parlare delle acconciature che sono riuscita a fare loro?!? Quante belle cose si riescono a fare quando si ha un po' più di tempo!!

 
Per fortuna abbiamo ancora un paio di giorni di vacanza, così potrò lasciare i fornelli e tornare alla mia adorata macchina da cucire...mi è mancata in questi giorni!
 

sabato 19 marzo 2016

Buona Festa del papà 2016!

 
Ci sono tante ed importanti vette che una persona può scalare nella vita, ma sono convinta che quella che ti porta davvero in cima al mondo sia il diventare genitori, per me la conquista più bella ed ineguagliabile che si possa fare nella vita.
Ecco allora come è stato svegliato mio marito stamattina dalle bimbe: poesia, canzoncina e questi specialissimi biscottini preparati a scuola per lui! Tanti auguri!!
 

mercoledì 16 marzo 2016

Regalino augurale per un matrimonio: il cuoricino ricamato per fissare il giorno più importante

 
Settembre...che bel mese per sposarsi...per me sono già passati 10 anni, ma lo scorso settembre si è sposata anche la figlia di una collega ed io ho voluto farle un pensierino personalizzato: niente di che, giusto un modo per farle in modo più tangibile gli auguri che altrimenti avrei passato a voce tramite la mamma.
 
 
Per la confezione ho scelto un sacchettino di carta da panettiere, semplice ma secondo me carino, soprattutto per chi non è abituato -come noi!!- a vederne dappertutto!!!
L'ho chiuso con della raffia ed ho aggiunto una tag fustellata.
 

All'interno un cuoricino imbottito da appendere, in stoffa beige a pois bianchi con ricamati i nomi degli sposi, la data del matrimonio e le classiche fedi intrecciate, a ricordo di questo giorno speciale. La scelta del colore non è stata casuale, poiché è il colore della sezione della mia collega, inoltre ho approfittato dell'occasione per inaugurare uno dei miei nuovi fili arcobaleno, che vira dal giallo all'arancione.
 
 
Quello di cui sono stata però più orgogliosa è stato il bigliettino che ho realizzato: trovo che mi sia venuto davvero bene, soprattutto considerando che per colorarlo ho usato dei semplicissimi pennarelli (presi in prestito alle bimbe!)!! Il timbro l'ho stampato e poi dipinto, poi ho aggiunto un bottoncino con un nastrino in raso su un lato e dei fiorellini fustellati abbelliti da brillantini sull'altro: ho utilizzato tutto materiale di recupero, ma il risultato mi è sembrato ben equilibrato e tutto sommato anche originale ed "innovativo" per chi, lontano dai blog creativi e da pinterest non mastica lavoretti a colazione, pranzo e cena come...ne conoscete qualcuna?!?
 

Tanti auguri agli sposi!!

lunedì 14 marzo 2016

Voglia di Primavera...

 
Queste primule ricevute per il mio compleanno avevano bisogno di una bella confezione per metterle sul tavolo, ma non avevo tempo per escogitare qualcosa di troppo laborioso...allora mi è tornato in mente un paio di vecchi jeans appena tolti dall'armadio per passare al reparto "stoffe da recuperare" e per mia fortuna il diametro del vasetto era abbastanza piccolo da entrare in una delle gambe del pantalone: un taglio alla giusta misura, un paio di cuciture sul fondo ed un risvoltino con uno dei miei soliti cotoni a pois ed ecco recuperato un coprivaso semplice ma chic allo stesso tempo, adattissimo a me ed alla mia casa!!
 

Penso che riutilizzerò anche l'altra gamba del pantalone per un altro cestino da utilizzare per un altro vasetto di fiori o anche come portatutto, ad esempio per gli oggettini del bagno.
 

sabato 12 marzo 2016

L'occhio vuole la sua parte...anche a tavola!


Le mie bimbe non sono delle mangione, se guardiamo la quantità, però devo dire che non posso proprio lamentarmi per quel che riguarda la varietà e soprattutto la bontà di ciò che mangiano: tanta frutta e verdura in primis, pochissime "schifezze", poche proteine animali e diverse fra quelle vegetali...esattamente devo ancora capire quale sia la formula migliore in mezzo alle tante linee di pensiero che dicono una il contrario dell'altra e che spuntano nuove ogni giorno, perciò in attesa di trovarne una condivisa e condivisibile, ho scelto di attenermi alle indicazioni datemi dalla pediatra al momento dello svezzamento: un po' di tutto, senza eccedere con le proteine derivanti da carne, latticini ed uova.

Fatta la premessa con un discorso che riaffronterò più avanti in occasione del lancio di una mia nuovissima idea (fatemi sapere come vi comportate voi con l'alimentazione dei vostri figli e come la pensate a riguardo!), quello che volevo dare in questo post è qualche idea su come presentare le pietanze meno gradite, ma anche le altre, per rendere più allegro il momento del pasto dei vostri bimbi.
Sono accortezze che richiedono pochissima fantasia ed un tempo praticamente nullo, ma che personalmente mi hanno aiutata a far mangiare alle mie bimbe i primi assaggi di alcune verdure appena inserite nella dieta, oppure un nuovo tipo di pesce, o ancora le hanno aiutate a ritrovare un po' di slancio nelle sere in cui per la stanchezza avevano esaurito l'appetito.
Di solito mi ci diverto con i secondi piatti + contorno di verdura, mentre loro finiscono il primo: cominciamo con queste 2 faccione (una delle soluzioni che preferiscono!) a base di carne e verdure lesse...giusto per non scordare che le mie gemelle sono completamente diverse l'una dall'altra, potete notare che una ama di più le carote e l'altra le patate, così per invogliarle ad assaggiare anche il resto, almeno 2 bocconcini di occhi o orecchie ce li mettiamo!


Altra variante estiva sono stati i soli di pomodoro con i raggi di formaggio, serviti in due piatti belli colorati:


L'uovo all'inizio non le appassionava per niente (mi riferisco a quando avevano meno di 2 anni), così sono ricorsa alle formine dei biscotti per tagliare la frittata dopo averla cotta ed impiattare in questo modo, con degli smiles circondati da fiorellini e lune (io poi ho mangiato i bordi avanzati!):


In occasione della serata a base di torta salata con uova ed asparagi, ho recuperato un po' di sfoglia per fare una piccola tortina per ciascuna, ma non solo: quella volta sono state loro stesse a farcirle con gli ingredienti...penso che tutte conosciate la tecnica del cucinare insieme per far gradire di più il pasto ai bimbi!!
 

Infine l'invenzione più recente: il "giapponese"!! Vi spiego: qualche volta vedono il papà mangiare sushi con le bacchette, così l'ultima volta che ho cucinato il pesce al vapore (persico o simili), sapendo che non ne vanno proprio matte, ho detto loro che si mangiava come il papà e quindi ho preparato tutti i bocconcini di pesce con sopra delle olive e naturalmente non potevano mancare le bacchette al posto delle posate: ci credete che mi hanno chiesto anche il bis?!
 

Probabilmente questo post sarà stato assolutamente inutile per molte di voi, ma sulla base anche della mia esperienza lavorativa posso dire che per tante mamme purtroppo questi trucchetti non sono per niente scontati né banali e quindi le invito a farli propri, magari anche sostituendoli a tecniche ben più radicate (ed aggiungo a mio parere sbagliate) come l'accendere la tv, l'imboccare, il distrarre con tablet, telefoni o qualunque altra diavoleria tecnologica chiunque di voi avrà sicuramente visto a tavola in qualsiasi ristorante/pizzeria negli ultimi tempi!
 

giovedì 10 marzo 2016

Bamboline angioletto profumate come regalino per le maestre o bomboniera

 
Ho curiosato fra i lavori del passato ed ecco che sono spuntate queste bamboline regalate ormai quasi 3 anni fa al personale della Scuola dell'Infanzia delle mie bimbe: questo tripudio di colori non vi fa venire voglia di primavera?
 

Le mie bimbe hanno iniziato la materna che non avevano ancora 3 anni, essendo nate a fine dicembre, perciò potete immaginare la mia apprensione durante il primo anno...e per fortuna prima le avevo anche dovute mandare al nido!
Come ho già avuto modo di raccontare in altre occasioni, anche a distanza di 2 anni e mezzo sono felice della scelta che abbiamo fatto (cioè di allontanarci leggermente da casa ed iscriverle alla scuola di un'altra zona di competenza, lasciandoci guidare dall'impressione migliore avuta da queste maestre piuttosto che privilegiare la comodità di una scuola raggiungibile quasi a piedi) e con il personale ci siamo sempre trovati benissimo (anche perché ho 2 bimbe decisamente bravine, che non si mettono nei guai e soprattutto...conoscono il senso della parola RISPETTO!), così per il termine del primo anno ho pensato di regalare questi angioletti: uno per ciascuna maestra, bidella e per l'autista ed accompagnatrice del pullmino.
 

Misurano circa 15cm di altezza, hanno delle ali che spuntano dietro la schiena, un po' di trucco sul viso (realizzato con il colore acrilico che non si toglie, contrariamente a quello vero che spesso viene utilizzato per le bambole) ed all'interno un'imbottitura di ovatta idrorepellente e tanta profumatissima lavanda, che si fa sentire più forte che mai se si stropiccia un po' il corpo di tanto in tanto. Sulla pancia di ciascuna bambolina ho ricamato a macchina l'iniziale della destinataria, perché mi piace l'idea che si veda che ogni pezzo è stato creato esclusivamente ed apposta per quella persona!
 

Per differenziarli un po' ho cambiato non solo i colori delle stoffe, ma anche quello dei capelli: sopra la versione albina e sotto quella bionda! Per tutti fiocchetti rossi e coccinella portafortuna in legno sulla sciarpina.
 

Inutile descrivervi le facce delle maestre quando le hanno ricevute (accompagnate da una tag di ringraziamento e consegnate una ad una dalle bimbe): io ovviamente le trovo carinissime, ma se anche la destinataria non fosse un'amante di questo genere di oggetti, di certo non ne disdegnerà la funzione di profuma cassetti o profuma armadi...quindi il rischio cestino a mio parere è azzerato!!
 
Ecco perché trovo che siano una buona proposta anche come bomboniere Battesimo, Comunione, Cresima, ma anche di laurea o perfino matrimonio se riadattate ad hoc!
 

martedì 8 marzo 2016

Buona Festa della Donna 2016!!

 
Vi auguro di essere tutte fortunate ed amate come noi 3, che abbiamo ricevuto queste mimose nella versione floreale, ma anche in quella più golosa dal nostro uomo di casa!!


domenica 6 marzo 2016

Set asilo riamato con i pesciolini per Orlando

 
Ecco un altro set abbastanza datato: credo siano passati ormai 2 anni abbondanti! La mamma di Orlando aveva adocchiato un ricamo in particolare in rete, chiedendomi se potessi realizzarlo, così dopo averlo acquistato abbiamo scelto le variazioni di colore per questa allegra compagnia di pesciolini.
 

Il primo è finito su un bavaglino giallo:


Il secondo su un bavaglino verde:


Il terzo sul bavaglino azzurro:

 
Ed infine l'ultimo sul sacchettino rosso...
 

...arricchito da questo altrettanto sorridente Mokacharm con il nome ricamato su un lato:


venerdì 4 marzo 2016

Set per l'asilo fatto a mano e ricamato con gli animali per Francesco


Ho una cartella piena di foto da caricare nel blog: non mi ero resa conto di aver realizzato così tanti set asilo finora ed infatti ho ancora tante di quelle creazioni da farvi vedere!
Pescando a caso oggi sono capitata su un set realizzato proprio nelle ultimissime settimane per il piccolo Francesco.

 
Mi piace quando ho carta bianca sulla scelta di colori e ricami, ma nei periodi in cui la testa è piena di pensieri (lavoro, organizzazione della casa, progetti in corso, iscrizione delle bimbe alla scuola primaria...) è anche comodo quando ti capita una mamma che ha le idee chiarissime e nella prima o seconda mail ti indica esattamente cosa vuole: quanti pezzi, il colore degli sbiechi, delle scritte, i disegni...praticamente ti fa trovare già pianificata lametà del lavoro: una manna dal cielo nei momenti più incasinati!!
Ecco quindi quello che mi ha chiesto: 2 bavaglini con la mia lunetta salvagola "original Moka Crea!" con pesce e cagnolino (fra i miei disegni preferiti!):


Poi una coppia di asciugamani uguali nei colori e nel ricamo, ma di diversa misura: uno standard ed uno più piccolo.


A seguire un portabavaglino con chiusura a velcro e la giraffa che avete già visto nella versione azzurra:


Ed infine la stessa giraffina sul sacchettino a fascia in verde:

 
Come Mokacharm ho ripreso il musetto della giraffina, utilizzando del cordoncino per le antenne:
 
 
Avevo voglia anche di presentare in modo un po' più carino il set prima di imbustarlo per la spedizione e così, ispirata anche dal periodo natalizio-invernale ho deciso di avvolgerlo in un foglio di carta velina bianco (rigorosamente bianco perché la velina bagnata macchia indelebilmente e preferisco prevenire eventuali incidenti durante il viaggio o dopo!) fermato con del baker twine biancorosso ed il mio loghino: niente di pretenzioso, ma direi che al momento rispecchia bene la mia essenzialità e semplicità!
 

mercoledì 2 marzo 2016

Coordinato per l'asilo con orsetto per Noemi: asciugamano + bavaglino personalizzati

 
Un post breve breve per farvi vedere la coppia asciugamano/bavaglino che ho realizzato per la figlia di alcuni amici come regalino dell'ultimo minuto: la facciona dell'orso è sempre la stessa che avete visto anche qui, ma in un colore diverso...la trovo sempre bella e tenerissima!