IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



domenica 27 marzo 2016

La mia Pasqua!

 
Tanti auguri a tutti! Voi come state trascorrendo questa giornata? Noi l'abbiamo passata a casa nostra con i nonni e lo zio e direi che nonostante la fatica dei preparativi è andato tutto bene ed abbiamo fatto un figurone! Cosa ne pensate della mia tavola con i particolari in giallo (alcuni piatti, i fiorellini sulla tovaglia ed i tovagliolini)?
 
 
Prima di tutto vi faccio vedere parte delle decorazioni, in particolare il mio albero di Pasqua, che ci tengo a precisare preparo già da...ben 22 anni, quando nessuno se non in qualche zona tedesca lo conosceva e tutti quelli a cui ne parlavo mi guardavano come se fossi da ricoverare in  psichiatria! Oggi lo si vede un po' dappertutto, ma per fortuna riesco ancora a far distinguere il mio, addobbato con gusci di uova dipinte a mano rigorosamente vere e svuotate a forza di soffi estenuanti (perché non voglio che il foro sia troppo visibile!), da quelli pieni di uova di plastica spesso poco rifinite e tutte uguali.
 
 
Passiamo ad un'altra tradizione di casa: da sempre ho visto e spesso aiutato mia mamma preparare la famosa pastiera napoletana (ricetta ricevuta da un'anziana amica di famiglia tanti anni fa) in quantità industriale per regalarla ad amici e parenti, così quest'anno ho voluto provare a cucinarla anch'io, per fare gli auguri ad amici, colleghe, ed alle maestre delle bimbe: una trentina abbondante di pastine da 150g circa più una grande per noi, più di 5 kg di peso in tutto, 2 giorni di lavoro perché bisogna partire la sera prima ed un kit di confezionamento formato da tovagliolino di carta verdino, cellophane, nastrino arancione, bigliettino giallo ed un rametto d'ulivo. Come vedete al posto delle tradizionali strisce di pastafrolla tipiche della crostata ho preferito mettere una colomba, con l'occhietto fatto con uno zuccherino colorato.
 
 
Ecco il pacchettino finito: tutti insieme facevano davvero un bell'effetto e detto senza falsa modestia mi sono uscite talmente buone che a mio parere se esposte in pasticceria sarebbero andate a ruba! Con gli amici ho fatto un bel figurone!
 
 
E veniamo al pranzo di oggi, dove ho sfoggiato un menu con la paella valenciana (carne, pesce e verdure, buonissima!! Ricetta anch'essa originale passata da amici di Valencia) come piatto forte ed alcuni antipasti e stuzzichini più tradizionali...ma solo nel senso che richiamavano un po' tutti i simboli della Pasqua: coniglietti e carote come antipasto (i conigli di polenta calda con sopra un po' di pancetta e formaggio fuso, le carote invece arrotolate e cucinate da me con cannoncini di pasta sfoglia in rotolo già pronta, poi riempite con robiola più prosciutto cotto oppure olive verdi oppure salmone e completate da ciuffetti di insalata pasqualina), come secondo uova sode a forma di galline, pulcini che stavano bucando l'uovo ed altri già nati, infine dei bocconcini di formaggi diversi e particolari da assaggiare con miele, marmellata di arance fatta in casa e marmellata di pesche.
 

Le carote mi sono riuscite benone: non trovate che siano carinissime?!? Io sì!!

 
E che dire dei pulcini, delle uova con le zampe e delle galline? Sono state un pochino laboriose, ma mi sono divertita un sacco a fare tutte queste cosine! (Le idee le ho trovate in rete)


Che dire delle bimbe? Colazione a base di biscotti di pastafrolla con ripieno di nutella (non fatti da me) a tema: visto che carini? E per finire, nonostante le mille raccomandazioni agli ospiti di non portare uova di cioccolata (ne abbiamo ancora da smaltire dagli anni precedenti!!), alla fine ne hanno recuperate 4 e non siamo riusciti nemmeno ad evitare la mascotte di un centro commerciale che gliene ha regalate altre 2...e vabbe', mi metterò alla ricerca di ricette dolci per poterle riciclare! Con le sorprese devo dire che sono state anche parecchio fortunate: braccialettini simpatici e penne a forma di coni gelato!!
 
 
E vogliamo parlare delle acconciature che sono riuscita a fare loro?!? Quante belle cose si riescono a fare quando si ha un po' più di tempo!!

 
Per fortuna abbiamo ancora un paio di giorni di vacanza, così potrò lasciare i fornelli e tornare alla mia adorata macchina da cucire...mi è mancata in questi giorni!
 

Nessun commento:

Posta un commento