IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! In alternativa potete scrivermi direttamente all'indirizzo che trovate sopra a Diddl. Grazie, vi aspetto!!






mercoledì 16 agosto 2017

Spunti da una mamma educatrice: il cassetto dei materiali


Ciao! Siete tutti in vacanza? Io sono nel bel mezzo del mese di ferie lontano dal lavoro in asilo, ma la formazione è quella ed avendo per casa due bambine spesso mi ritrovo a riportare sotto il mio tetto cose che faccio o mi piacerebbe fare anche in asilo.
Ho pensato quindi, dato che a volte mi è stato chiesto consiglio in merito, di dare il via a questa nuova "rubrica" per darvi qualche spunto sul come/cosa fare con e per i bimbi, in particolare per quelli più piccoli, ma che suggerisco anche fino alle elementari.
 
Approfittando del riordino totale della cameretta delle gemelle fatto ieri, voglio parlarvi di quello che noi abbiamo chiamato "cassetto dei materiali".
Si tratta di un cassetto che si estrae da sotto il letto e quindi alla loro libera portata: dentro ci ho messo dei contenitori di plastica che ci stanno proprio perfetti e che altro non sono che le vaschette (ovviamente lavate) che mi danno al ristorante per trasportare i cibi da asporto senza sporcare l'auto. In commercio esistono comunque vaschette di plastica più o meno delle stesse dimensioni, o se volete fare riciclo come me, anche delle normali scatole da scarpe o da camicie si adattano perfettamente allo scopo. Non metteteci i coperchi, perché tutto deve essere immediatamente visibile a colpo d'occhio.
 
Ecco qui come si presenta dall'alto:

 
Gli elementi a disposizione sono diversi per forma, colore, dimensione, materiale, ma comunque non c'è una regola fissa: l'importante è che non siano "strutturati", ossia che non abbiano un uso già definito e lascino invece spazio alla libertà di utilizzarli come la fantasia suggerisce, senza che ci sia un giusto o sbagliato.
Potete metterci quello che volete e che riuscite a reperire: nel mio caso ho messo a disposizione dei bastoncini di legno (dei gelati  e del giapponese)...

 
...le conchiglie della pescheria da asporto e delle nostre vacanze...

 
...alcuni bastoncini, coperchi e tappi di plastica e più sotto alcuni dischi di cartone recuperati dalle torte di compleanno:

 
A proposito della plastica ci tengo ad esprimere il mio parere, che probabilmente va un po' controcorrente con il pensiero di tanti altri: nei corsi di formazione che frequento, ultimamente sento speso osannare i cosiddetti "materiali naturali" a scapito di quelli di plastica, ma secondo me c'è molta confusione sulla differenza fra materiale naturale e materiale non strutturato.
Quando si parla di materiale naturale a me viene subito in mente il legno, però dal punto di vista educativo non vedo alcuna differenza fra un giocattolo in legno ed uno in plastica (anzi, volendo ben guardare a volte le vernici usate per dipingere il legno sono peggio del gioco di plastica)...se ci sono dei tasti da premere, il bambino solo quello può fare in entrambi i casi. Personalmente preferisco proporre una scatola di tappi di plastica colorati piuttosto che un'automobilina di bambù.
 
Io credo che la ricchezza per un bambino si trovi in tutti quei materiali, siano di origine naturale come non, che invece danno la possibilità di creare accostamenti, abbinamenti ed attività sempre diverse e quindi ben vengano le pigne, i rametti, i sassi, le foglie, le conchiglie, ma anche i tappi dei vari flaconi o degli omogeinizzati, vecchi cd, rondelle o bastoncini di metallo, rotoli di cartone (dello scotch, della cartigienica, della pellicola...), o ancora vecchi negativi fotografici, carte trasparenti e colorate di caramelle...

Ecco allora che nelle nostre varie scatole compaiono anche le gocce colorate di plastica: a volte sono pesciolini, altre volte delizie da mangiare, altre volte semplice colore da distribuire sulla tavolozza...l'immaginazione vola e questo per me significa aver raggiunto lo scopo!

 
Ho messo in questo cassetto anche le costruzioni di legno con viti e bulloni perché le mie bimbe, che orami hanno 6 anni e mezzo, potessero misurarsi anche con qualcosa di assemblabile su 3 dimensioni:

 
Infine una serie di materiali che potrete lasciare a disposizione dei bimbi più grandini, ma che dovrete regolamentare per i più piccoli, se non volete trovarli in giro dappertutto rischiando di pentirvi di averli proposti: trattandosi di alimenti che alla lunga potrebbero attrarre gli insetti, io li ho sigillati in contenitori a chiusura ermetica e vi consiglio vivamente di fare altrettanto, recuperando ad esempio i secchielli dello yogurth da kilo o le vaschette del gelato o ancora i barattoli del caffè.
 
 
Dentro ci ho messo: un mix di riso, orzo ed altri cereali, la pastina colorata che abbiamo fatto io e le bimbe qualche anno fa, alcune noci e castagne matte, perline di plastica e lenticchie secche.
 
 
Le gemelle si divertono moltissimo con questo cassetto pieno di piccoli tesori ed inventano ogni volta attività sempre nuove. Di tanto in tanto aggiungo o sostituisco qualcosa in base a quello che mi capita fra le mani e poi sto a guardare in silenzio cosa succede: se proverete vi accorgerete che i bambini si inventano abbinamenti che noi adulti mai immagineremmo e vi stupirete della loro grande capacità di risolvere i problemi in modo per niente scontato ed a volte molto più ingegnoso del nostro!
 
Come spunto pratico aggiungo che io ho scelto per questo cassetto quasi tutti materiali lavabili in lavastoviglie, non avendo né il tempo né la voglia di lavarli a mano. Trattandosi di un cassetto che sta sotto al letto in cameretta, ho evitato anche materiale deperibile o troppo sporchevole (pigne, rametti, sassi...) e tutta la parte di carte, cartoncini, nastri vari che sta in un altro cassetto, ma voi non scordatevi di proporla almeno di tanto in tanto!
 
Spero che questo post vi possa essere utile e se vi fa piacere lasciatemi un commento per dire cosa ne pensate!
 

Nessun commento:

Posta un commento