IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! In alternativa potete scrivermi direttamente all'indirizzo che trovate sopra a Diddl. Grazie, vi aspetto!!






sabato 19 agosto 2017

Il set patchwork arancione e rosa per Carola

 
Come vi avevo anticipato in uno degli ultimi post, oggi vi faccio vedere un altro set della serie "abbinamenti coraggiosi"! E' arrivato a destinazione questa settimana ed è una delle mie creazioni più recenti: il set per Carola in arancione e rosa!
 
Quando la mamma della bimba mi ha chiesto di accostare questi due colori sono rimasta un po' perplessa e gliel'ho detto, inoltre dovevo conciliare anche la presenza di due animali differenti, che piacevano entrambi a Carola.
Dopo il solito intenso scambio di mail e vista la composizione "simmetrica" del set, abbiamo concordato di fare una coppia di spugne di uno colore e con uno dei due animali e l'altra coppia di spugne con l'altro colore ed animale, riunendoli solo sul sacchettino e sul portabavaglino.
Ecco il risultato finale:
 
 
Come stoffa per lo sbieco la scelta è ricaduta sul pois: rosa per bavaglino ed asciugamano con il cane...

 
...ed arancione per la coppia con il cavallo:

 
I miei 2 colori neutri preferiti, bianco e beige, mi hanno aiutata a mediare fra rosa ed arancione, che ho unito nella bustina portabavaglino con chiusura in velcro adatta ai bambini...

 
...ma soprattutto nel sacchettino patchwork, dove compaiono il cane, il cavallo ed anche le due stoffe, e mi sembra che non cozzino nemmeno troppo!

 
Come Mokacharm un cuoricino patchwork con il nome della bimba scritto con un punto macchina:

 
Nonostante le mie perplessità iniziali, alla fine sono stata contenta di uscire dalla "confort zone" e sperimentare anche questo accostamento ed ho constatato che quando l'occhio ci si è abituato può trovarlo anche gradevole! Voi che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento