IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! In alternativa potete scrivermi direttamente all'indirizzo che trovate sopra a Diddl. Grazie, vi aspetto!!






lunedì 16 aprile 2018

Vita da educatrice: come salvare un grembiule macchiato #1 e renderlo anche più bello di prima!


Come saprete io sono un'educatrice di asilo nido, lavoro che richiede l'utilizzo di una "divisa", che nel mio caso è il grembiule bianco.
Lo indosso parecchie ore al giorno, tutti i giorni e nel corso degli anni ne ho acquistati davvero tanti e devo dire che indossarli per me non è una costrizione bensì un piacere, sia perché mi salvano un po' i vestiti che indosso sotto, sia perché comunque identificano un ruolo che mi piace e nel quale mi riconosco molto...solo che, poverini, ne subiscono tante ogni giorno, dalle lacrime, ai moccoloni, dalla pasta al ragù ai colori a tempera...

Quella che vi racconto oggi è la storia del mio grembiule quasi nuovo, con le roselline d'argento ricamate sulle tasche, che dopo aver assistito ad una bellissima attività di pittura con i bimbi di 1 anno con acqua e cacao, ha subìto un attacco da un piccolo fuggiasco inciampato mentre cercava di appartarsi con la "cioccolata" avanzata (giustamente le proposte che faccio coinvolgono e considerano sempre tutti e 5 i sensi!!) ed è rimasto irrimediabilmente macchiato!

Non c'è stato verso di smacchiare il grembiule in nessun modo e non mi andava l'idea di presentarmi ai genitori con queste brutte macchie proprio sul davanti, però mi dispiaceva anche l'idea di accantonare un grembiule nuovo e che mi piaceva...allora la creatività ha preso il sopravvento e mi sono lasciata ispirare dalle rose già presenti per aggiungere un paio di margheritone che spuntano dalla tasca e vanno proprio a finire sopra le macchie!
Ecco il risultato finale: io lo trovo simpatico ed adatto ad un asilo nido, inoltre adesso il mio grembiule è personalizzato e non è più anonimo come prima!!



Qui sotto potete vedere nel dettaglio la zona macchiata prima e dopo il mio intervento di "restauro": essendo al centro sia in senso verticale che orizzontale non potevo farci un'applicazione e basta, perché non avrebbe avuto alcun senso piazzata in mezzo lì così', ecco perché ho scelto una copertura molto più estesa del necessario, ma con un suo equilibrio ed anche con un senso.
Ho utilizzato 2 stoffe dai colori neutri in modo che il disegno restasse comunque "leggero" e dopo averle tagliate più o meno a mano libera le ho applicate con un punto festone lungo tutti i petali, poi ho fatto i gambi con un semplice punto dritto in nero (tutto sempre con la macchina da cucire, ma volendo lo si fa anche a mano).


Le colleghe mi hanno chiesto dove lo avessi comprato e già questo mi ha fatto capire di potermi sentire soddisfatta del lavoro, poi anche ai bambini e genitori è piaciuto, quindi direi che l'operazione ha avuto decisamente esito positivo!!

Se per caso anche voi avete un capo macchiato da cui non vi volete separare, ma non trovate la giusta ispirazione per recuperarlo senza che il lavoro sembri un "rattoppo", contattatemi pure, sarò felice di darvi qualche idea creativa per aiutarvi a risolvere il problema!!

Nessun commento:

Posta un commento