IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



martedì 22 giugno 2010

Aggiornamento sulle mie ultime creazioni

Prima di tutto vi voglio ringraziare per i commenti carinissimi che mi avete lasciato: grazieeee!!!! Ormai sono in maternità anticipata già da qualche settimana, per via del lavoro che faccio (considerato a rischio), tuttavia le forti e costanti nausee non mi hanno concesso grandi momenti di creatività...ma va bene così!
Fra le poche cose che posso farvi vedere c'è un lavoro di cui sono molto orgogliosa: la carissima Eleonora tramite il blog mi ha commissionato 50 angioletti per la comunione del figlio, scegliendo fra le mie creazioni questi qui, che ho disegnato io stessa! Dopo aver concordato con lei misure, colori e caratteristiche del ricamo con le iniziali del bimbo, mi sono messa al lavoro e questo è il risultato (lo so, la foto è pessima, ma l'ho scattata di sera, in extremis!): Qui c'è la sfilata di tutti i diversi tipi di vestitino che ho scelto, e nel particolare l'etichetta cucita all'interno:
Il prossimo lavoro è invece un ringiovanimento di una scatolina che mia suocera non sopportava più: era in stile bidermeier, con un sacco di spezie e fiori secchi attaccati sul coperchio e sul bordo. Mi ha dato carta bianca ed io ho scelto questo coniglietto free della Mullins: ero decisamente arrugginita con i pennelli, ma il lavoro è stato apprezzato ugualmente...
Il bordino del coperchio l'ho dipinto a quadrettoni un po' sfumati: è la parte che mi piace di più!
Passando al ricamo, con la mia macchina ho personalizzato un po' due coppie di asciugamani che avevo, aggiungendoci le scritte "Lei" e "Lui". Credo sia il primo ricamo che faccio per me e non commissionato o da regalare...dopo 2 anni e mezzo che ho acquistato la ricamatrice!
Per finire ecco gli asciugamani che ho regalato ad una coppia per Natale: questo font mi piace molto e penso che lo utilizzerò ancora.

venerdì 18 giugno 2010

Tutto comincia così...

I sintomi sembrano esserci tutti, ma decidi di aspettare il prelievo...poi invece corri a mezzogiorno e venti in farmacia perchè altre 20 ore non ce la fai proprio ad aspettare e ti metti lì in bagno, con le gambe che tremano e le mani che non riescono nemmeno ad aprire la confezione sigillata del test.
Sei lì, tu e lo stick soli, faccia a faccia: sei ancora in tempo a ripensarci, a goderti qualche altra ora di quella bellissima sensazione...fra 5 minuti potresti scoprire che è stata solo un'illusione... Ti ripeti mentalmente l'alibi: se risulta negativo è perchè dovevi farlo la mattina appena alzata, oppure dovevi aspettare almeno qualche giorno di ritardo...
No, ormai ci sei, hai tutto pronto lì davanti, fai un gran respiro e decidi di sfidare la sorte: il test si fa!
Con le mani che continuano a tremare, anzi, non riescono quasi a reggere lo stick, rimetti il tappino, lo appoggi orizzontale davanti a te e ad occhi chiusi cominci a veder scorrere le immagini delle due possibili vite che stai per imboccare, quella di sempre (con un po' di amarezza in più) e quella che sogni da tanto, forse da sempre...
Riapri gli occhi terrorizzata e vedi la cartina al tornasole cambiare colore un po' alla volta: siamo quasi alla lineetta, la prima...si colora, ma sarà quella di controllo o quella del responso? Forse avresti dovuto leggere con più calma le istruzioni, ma pretendere calma in un momento così sarebbe stato davvero troppo.
E così ti tocca aspettare anche la seconda: i giochi sono quasi fatti, indietro non si può più tornare. Sai che comunque vada piangerai, e tanto. Fai appena in tempo ad invocare anche le ultime entità soprannaturali che conosci, riprendi fiato e controlli...un tuffo al cuore: c'è, la seconda righetta C'E'!!
Ma quando mai al mondo hai visto una cosa tanto bella?
Quella linetta in più che ti spalanca le porte di un nuovo mondo, di una nuova vita, non solo quella di chi sta per arrivare, ma anche la tua...in un attimo ti senti così grande e tanto piccola nello stesso momento, e cominciano i timori, le ansie, la paura di illudersi di nuovo, il terrore di un'altra delusione...vorresti gridarlo al mondo intero, ma non puoi...nelle settimane successive aspetti con impazienza ed anche con un'immensa paura l'ecografia che decreterà il verdetto...
e quel giorno alla fine arriva, e -come se stessi vincendo il jackpot di una lotteria mondiale- guardi quelle immagini sfuocate che un po' invadenti svelano che la vita sta crescendo dentro di te, con forza, e con determinazione.
Ora che il pericolo del primo trimestre sembra essere passato, volevo semplicemente condividere con voi questa gioia immensa...per noi sarà il regalo più bello sotto l'albero di Natale: cosa si potrebbe desiderare di più?!