IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! In alternativa potete scrivermi direttamente all'indirizzo che trovate sopra a Diddl. Grazie, vi aspetto!!






venerdì 1 settembre 2017

Set asilo personalizzato con il Piccolo Principe


Fra i set che mi sono stati richiesti quest'estate ce ne sono stati alcuni di veramente impegnativi, a causa della loro corposità, oppure -come in questo caso- per l'originalità del tema, tutto da elaborare e da creare ex novo.
La mamma di Federico desiderava un set a tema "Piccolo Principe", quindi un set davvero unico e personalizzato, perché questo personaggio nel mio blog non si era ancora visto! Dato che lo ha ricevuto proprio ieri, ora con molto orgoglio posso farlo vedere anche a voi!

Ogni pezzo doveva avere un disegno diverso che richiamasse le pagine del libro e non avendo ricami già pronti li ho dovuti creare da me, digitalizzando delle immagini che abbiamo scelto insieme fra una rosa di possibili candidate.
Oltre a questo, ogni pezzo doveva anche essere ambientato ed avere uno sbieco di colore diverso: non vi dico le ore passate a combinare il tutto...la fase di progettazione mi ha occupato più tempo di quella alla macchina da cucire!


Ecco il bavaglino con lunetta salvagola, sbieco rosso a pois e l'elefante dentro la pancia del serpente, il famoso disegno che nessun grande capiva e che confondeva con quello di un cappello: penso che sia talmente famoso da non aver bisogno di altre spiegazioni, comunque come ambientazione ho pensato ad un quaderno con tante scritte e la matita, che richiamano la storia ("Mostrai il mio capolavoro alle persone grandi, domandando se il disegno li spaventava. Ma mi risposero: "Spaventare? Perche’ mai, uno dovrebbe essere spaventato da un cappello?". Il mio disegno non era il disegno di un cappello. Era il disegno di un boa che digeriva un elefante. Affinché vedessero chiaramente che cos’era, disegnai l’interno del boa. Bisogna sempre spiegargliele le cose, ai grandi").


Per gli asciugamani abbiamo scelto per uno la volpe, che attende all'ombra di un albero l'arrivo del Piccolo Principe ("Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora", disse la volpe. "Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincero' ad essere felice. Col passare dell'ora aumentera' la mia felicita'. Quando saranno le quattro, incomincero' ad agitarmi e ad inquietarmi; scopriro' il prezzo della felicita'!"), mentre per l'altro l'aereo del narratore che è atterrato fra le dune del deserto ("Cosi’ ho trascorso la mia vita solo, senza nessuno cui poter parlare, fino a sei anni fa quando ebbi un incidente col mio aeroplano, nel deserto del Sahara. ........ La prima notte, dormii sulla sabbia, a mille miglia da qualsiasi abitazione umana. Ero piu’ isolato che un marinaio abbandonato in mezzo all’oceano, su una zattera, dopo un naufragio"):


E' il turno poi della tovaglietta americana il Piccolo Principe sul pianeta B612 con la sua adorata Rosa ed uno sfondo di altre stelle e pianeti nello spazio ("Ho serie ragioni per credere che il pianeta da dove veniva il piccolo principe e' l'asteroide B 612. Questo asteroide e' stato visto una sola volta al telescopio da un astronomo turco")...


...mentre sulla bustina portabavaglino sempre il Piccolo Principe sul suo pianeta che osserva il tramonto ("Mi piacciono tanto i tramonti. Andiamo a vedere un tramonto..." "Ma bisogna aspettare..." "Aspettare che?" "Che il sole tramonti..."........ sul tuo piccolo pianeta ti bastava spostare la tua sedia di qualche passo. E guardavi il crepuscolo tutte le volte che volevi..."Un giorno ho visto il sole tramontare quarantatre' volte!" E piu' tardi hai soggiunto: "Sai... quando si e' molto tristi si amano i tramonti..."):


Ed ora il mio pezzo preferito di tutto il set: il sacchettino! In primo piano il pianeta con i suoi vulcani ed il Piccolo Principe che annaffia la Rosa ("Credo che sia l'ora del caffe' e latte", aveva soggiunto, "vorresti pensare a me..." E il piccolo principe, tutto confuso, ando' a cercare un innaffiatoio di acqua fresca e servi' al fiore la sua colazione................"Sai... il mio fiore... ne sono responsabile! Ed e' talmente debole e talmente ingenuo. Ha quattro spine da niente per proteggersi dal mondo..."); sullo sfondo pianeti e stelle lontani...


...ed una stellina più vicina con scritto il nome di Federico con la tecnica del free motion embroidery ("Guarderai le stelle, la notte. E' troppo piccolo da me perche' ti possa mostrare dove si trova la mia stella. E' meglio cosi'. La mia stella sara' per te una delle stelle. Allora, tutte le stelle, ti piacera' guardarle... Tutte, saranno tue amiche. E poi ti voglio fare un regalo..." Rise ancora. ......... "Gli uomini hanno delle stelle che non sono le stesse. Per gli uni, quelli che viaggiano, le stelle sono delle guide. Per altri non sono che delle piccole luci. Per altri, che sono dei sapienti, sono dei problemi. Per il mio uomo d'affari erano dell'oro. Ma tutte queste stelle stanno zitte. Tu, tu avrai delle stelle come nessuno ha..." "Che cosa vuoi dire?" "Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abitero' in una di esse, visto che io ridero' in una di esse, allora sara' per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere!")


Per finire il dettaglio di alcuni dei ricami che ho creato:


Che ne dite, vi è piaciuto questo set? A me moltissimo ed anche se mi ha fatto sudare 7 camicie sono stata felicissima di aver avuto l'opportunità di sperimentare questo nuovo personaggio che amo e che da tempo speravo potesse associarsi ad una creazione Moka Crea! (A dire la verità questa è la seconda volta che succede, perché mesi fa ci ho già fatto dei quadretti bomboniera...ma per vederli dovrete aspettare uno dei prossimi post!)

Nessun commento:

Posta un commento