IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



domenica 19 luglio 2015

Regalo di fine anno per le volontarie di "Nati per leggere": i segnalibri di stoffa!


Probabilmente, se siete mamme di bimbi piccoli come me e come noi amate la lettura, conoscerete già il progetto nazionale "Nati per leggere": io l'ho scoperto appena le bimbe sono nate, perché già in ospedale mi hanno consegnato un modulo per ritirare gratuitamente un libro per ciascuna. L'ho poi ritrovato grazie ai miei corsi di aggiornamento al lavoro e da quest'anno anche nella mia biblioteca con le bimbe.
 
In sintesi, partendo dalla constatazione (supportata da studi e ricerche) che leggere ad alta voce al bambino gli fa bene (per lo sviluppo linguistico, emotivo, cognitivo, della creatività ed anche relazionale), questo progetto cerca di avvicinare le famiglie ed i bambini alla lettura offrendo degli incontri (gratuiti) in biblioteca durante i quali alcune volontarie danno voce in modo particolarmente avvincente, fantasioso ed animato ad un libro diverso ogni volta.
Nel nostro caso gli incontri avevano cadenza quindicinale e dopo la lettura (accompagnata talvolta da canti, oppure suonatori di strumenti diversi, filastrocche a tema, ecc...) i bimbi erano invitati a completarla con un piccolo lavoro (sempre diverso e vario)  pertinente alla storia letta: disegni colorati attaccando semi e spezie diversi, figure geometriche da tagliare nel cartoncino colorato, caccia al tesoro nel parco della biblioteca...DAVVERO BELLISSIMO!!!
 
Le volontarie (che hanno seguito un percorso formativo dedicato) ci mettevano talmente tanto entusiasmo da riuscire a coinvolgere benissimo anche i bambini e, da "addetta ai lavori", devo dire che con i bambini piccoli ci sapevano davvero fare!
Io ho sempre letto tanto alle gemelline (pensate che a meno di 1 anno sono state le più giovani tesserate nella nostra biblioteca), ma portarle a questi incontri ha dato loro un piacere in più: quello di condividere anche con altri l'ascolto di una storia (un mini-spettacolo direi!) e di confrontarsi con altre persone nel momento dell'analisi e rielaborazione di ciò che ha colpito di più. Ecco perché, ogni volta che ne ho avuto l'occasione, ho cercato di portarle: per loro era talmente entusiasmante che pur di andarci sistemavano tutti i giochi in un baleno (non so se ho reso l'idea!!).
 
Per ringraziare le 2 volontarie che ci hanno accompagnate in questa esperienza il pensierino più adatto mi è sembrato...ovvio: un segnalibro!!
Poiché mi sono accorta all'ultimo che all'incontro che chiudeva l'anno non potevamo andare, avevo pochissimo tempo per inventarmi qualcos'altro, così sono ricaduta su un progetto già realizzato e che vi ho mostrato qui e qui.
 
 
Ho cambiato il colore della base, ma il resto è rimasto invariato, anche perché questa frase ("Friends are the Sunshine of life") abbinata a questo disegno mi piacciono moltissimo e sono secondo me poesia pura, qualcosa di molto delicato!
Volete sapere com'è andata la consegna? ...le abbiamo fatte commuovere!!

Nessun commento:

Posta un commento