IMPORTANTE!!

Spesso ricevo richieste di informazioni sulle mie creazioni attraverso i commenti, ma non mi lasciate un recapito a cui poter rispondere ed io non so come fare! Per raggiungermi ed avere la certezza di ricevere una mia rapidissima risposta, utilizzate il modulo contatti che si apre cliccando sull'icona del topolino Diddl con la corona in testa e la penna in mano: la trovate qui a sinistra nella sidebar! Grazie, vi aspetto!!



giovedì 27 giugno 2013

Altri regali di fine anno per le maestre dell'asilo: segnalibri country e iniziali ricamate

Un'amica, che fa il mio stesso lavoro e che ha un bimbo dell'età delle mie, mi ha chiesto di confezionarle 4 piccoli regalini per le colleghe maestre e 4 per le educatrici del nido del figlio. Dopo aver vagliato il mucchio di idee che le ho proposto, la sua scelta è ricaduta su uno dei miei segnalibri in stile country e su delle iniziali ricamate in fsl (free standing lace, cioè praticamente come se fossero di pizzo).
Per farmi perdonare dei tempi stretti con cui glieli ho consegnati, le ho preparato anche le confezioni, appoggiandoli su un semplice cartoncino bianco che ne faceva risaltare i colori ed impacchettandoli con del cellophane trasparente.
Per farveli vedere meglio li ho fotografati anche prima di impacchettarli: ecco i 4 segnalibri con le mie amate e versatilissime stoffine a pois applicate su un fondo di vellutino a coste beige. Nel retro non si vedono fili perchè sono tutti doppiati con un altro strato dello stesso velluto, che aiuta anche a dare sostegno.
In precedenza avevo già utilizzato questo bellissimo disegno, facendo le applicazioni una per una con i punti tradizionali della macchina da cucire e la scritta a mano con ago e filo, ma stavolta ho voluto tentare una digitalizzazione in modo da programmare un file di ricamo per la ricamatrice, in modo da potermi evitare soprattutto la parte di stitchery per la quale mi mancavano tempo e voglia. Devo dire che il risultato mi piace anche di più e la velocizzazione del lavoro mi permetterà di proporre questi segnalibri anche in quantitativi maggiori, ad esempio per utilizzarli come bomboniere.
Per dare un tocco più particolare ho aggiunto un piccolo occhiello a cui ho legato un nastrino di raso sottile. 
Queste sono invece le iniziali ricamate: si realizzano su "tessuto" idrosolubile ed una volta bagnate rimane solo il filo come se fosse di pizzo: sembra impossibile, ma rimangono belle rigide e nonostante il timore che dopo il lavaggio "cascasse letteralmente il palco", si reggono proprio bene, come se fossero cucite su stoffa.
Avevo già provato questa tecnica con queste farfalline e vi assicuro, perchè l'ho provato, che resistono anche alla lavatrice!!
In particolare la mia amica ha scelto un alfabeto con inserito un quadrifoglio, per augurare buona fortuna alle destinatarie del regalo.
Per finire i primi tentativi dei segnalibri: ci sono degli errori perchè la scritta era troppo piccola e probabilmente di colore troppo chiaro, quindi poco comprensibile, ma hanno comunque preso il volo prima ancora che li terminassi!

mercoledì 12 giugno 2013

Il mio regalo per le maestre dell'asilo: un esercito di gufetti!

Senza accorgercene -complice questo clima freddo fino all'altro giorno- siamo arrivati anche a giugno: tempo di feste di fine anno e di regalini per le maestre dell'asilo. a dire la verità io questi li ho preparati e consegnati per la festina di Natale, ma non essendo legati ad una stagione particolare, ve li propongo come idea anche per questo periodo.
Avendo pochissimo tempo a disposizione e budget limitato, la mia scelta è caduta su questi simpaticissimi gufetti, realizzati in mezza giornata e senza troppa fatica:
Qui li vedete con un'angolazione diversa, che mette in risalto gli sguardi: è buffo scoprire come cambino le espressioni semplicemente posizionando in un modo o nell'altro le pupille...si va dal gufetto arrabbiato a quello addormentato, da quello simpatico a quello tontolone...le combinazioni si possono adattare veramente ad ogni tipo di ricorrenza!
Come al solito ho voluto rendere in qualche modo riutilizzabile ed utile un oggettino che rischiava di non essere apprezzato da chi non ha la cultura o la passione per il fatto a mano: all'interno oltre all'imbottitura ho messo della lavanda. In questo modo...se doveva finire nel cassetto, almeno lo avrebbe profumato!!
Tutto il mio piccolo esercito è stato poi confezionato come avevo già fatto in precedenza: un cartoncino spesso tagliato a forma di ramo su cui ho incollato dei cioccolatini ed appoggiato il gufo, il tutto poi raccolto con del cellophane trasparente ed una tag semplice con un piccolo stampino.